guarda i video su

pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

Mozione Ramelli / Pedenovi. Patta (PRC): «no ad un’altra occasione per manifestazioni apologetiche»

Regione Lombardia, approvata mozione di FdI in consiglio regionali sull’istituzione di una giornata in ricordo dei militanti neofascisti Ramelli e Pedenovi nelle scuole della Lombardia. Antonello Patta (PRC):«No ad un’altra occasione per manifestazioni apologetiche». Dichiarazione di Antonello Patta, segretario regionale del Partito della Rifondazione Comunista della Lombardia in merito alla mozione approvata dal consiglio regionale lombardo sulla potenziale istituzione di una giornata di commemorazione dei neofascisti Ramelli e Pedenovi. Antonello Patta (PRC): «La maggioranza che governa la Regione Lombardia mostra ancora una volta la faziosità e la spregiudicatezza delle destre nel piegare le istituzioni ad un uso strumentale e di parte in funzione di una revisione della storia del Paese. Come già si fece con l’istituzione della “Giornata del Ricordo” strumentalizzata dai fascisti nostrani quasi in contrapposizione con una “Giornata della Memoria” mai digerita fino in fondo, così oggi si inventa una giornata in ricordo di “alcune” vittime della violenza politica tutta di parte ignorando che già il 9 maggio si ricorda sebbene in forma incompleta le vittime della violenza politica. E’ chiaro, ma forse è proprio questo l’obiettivo delle destre, che se accolta dal Governo nazionale quella giornata diventerebbe l’ennesima occasione per i gruppuscoli della galassia nera per riaffermare e rilanciare, come avvenuto ripetutamente negli ultimi anni, la propria presenza nelle città della Lombardia con manifestazioni in piazze e cimiteri nelle quali con gesti e simboli si inneggia al fascismo e al nazismo in pieno contrasto con le leggi e con la Costituzione Repubblicana nata dalla Resistenza. Chiediamo al Governo nel quale dovrebbe avere voce il M5S di impedire che le scuole della nostra regione diventino il teatro di questa squallida operazione degna del peggiore “minculpop” di fascista memoria».

0
0
0
s2sdefault