guarda i video su

pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

RACCOLTA DI AIUTI PER LA SIRIA

    CHE COSA RACCOGLIERE:

    °MEDICINALINON SCADUTI,ALMENO 6 MESI DALLA SCADENZA ANTIBIOTICI, ANALGESICI, ANTINFIAMMATORI, ANTIDOLORIFICI,  EMOSTATICI,Cotone e garze emostatiche, ANTIPIRETICI,Medicine per infezioni intestinali, respiratorie, urinarie, broncopolmonari, enterite batterica grave,Importanti le sacchette di sangue vuote, punti di sutura, fasce,siringhe, biberon, Atropina,augmentin, amoxicillina,acido clavulanico, tranex.ugurol, antibiotici ad ampio spettro,per crisi asmatiche acute,shock anafilattico, emorragico, traumatico,chirurgico, antidiarroici, antiemetici,sciroppi per la tosse,AEREOSOL, medicine x il cuore,xdiabete, anche cose naturali a base di melissa/altro per calmare,carbone vegetale,ciprofloxacina, gentamicina, ibuprofene, tramadolo,acqua ossigenata, DISINFETTANTI,FISIOLOGICA, vitamine, integratori,medicine varie e di qcsiasi tipo per malattie croniche perchè la gente è sprovvista di tutto.Poi ATTREZZATURE.. STAMPELLE,SEDIE A ROTELLE,se qcno sa di apparecchi elettromedicali da far rigenerare.stiam cercando di aiutare ad allestire ambulatorio ostetrico/pediatrico  

Leggi tutto: RACCOLTA DI AIUTI PER LA SIRIA

IL VERO FALLOUT DI CHERNOBYL IN ITALIA: 300.000 VITTIME ECCO LE VERITÁ NON DETTE.

Sicuramente la conoscenza dei veri numeri del fallout di Chernobyl spaventa. Ma solo con la conoscenza si può fare prevenzione e impedire quella costante e silenziosa strage favorita dai silenzi, dalla censura, dalla disinformazione e dalla minimizzazione portata avanti dall’AIEA e dalla lobby civile e militare che ad essa fa riferimento e che con essa è sodale e complice. La vera prevenzione nasce dalla conoscenza della verità e la verità porta, con scienza e coscienza, ad affermare che l’eredità nucleare è ormai infinita, anche se non si costruisse più nessuna centrale e si chiudessero tutte quelle esistenti; esorta a comprendere che non c’è possibilità di uscirne se non facendo prevenzione. E la realtà, seppur tragica, dei numeri sollecita ad intervenire ed ammonisce che non è mai troppo tardi.

leggi tutto

Nuovo Sant'Anna - CIRCOLO AMBIENTE “Ilaria Alpi” parte civile contro Perego Strade

Il Tribunale di Lecco ha ammesso la costituzione di parte civile dell'associazione ambientalista, nel procedimento sul traffico illecito di rifiuti dell’impresa infiltrata dalla ‘ndrangheta
Perego Strade: il Circolo Ambiente e' parte civile nel processo sui reati ambientali
Roberto Fumagalli: “Chiediamo la condanna dei responsabili dei reati ambientali in molti cantieri della Brianza!”

LECCO – Il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” e' parte civile nel processo sui presumibili danni ambientali causati dalla Perego Strade in molti cantieri a nord di Milano, passando per la Brianza e per Como.
A deciderlo e' stato oggi, 24 giugno, il Giudice monocratico del Tribunale a Lecco, Salvatore Catalano, che ha appunto ammesso la costituzione di parte civile dell'associazione Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, nel procedimento penale contro i responsabili della Perego Strade (impresa infiltrata dalla ‘ndrangheta), accusati di reati ambientali perpetrati in svariati cantieri, ubicati in particolare nelle province di Lecco, Como e della Brianza.

Leggi tutto: Nuovo Sant'Anna - CIRCOLO AMBIENTE “Ilaria Alpi” parte civile contro Perego Strade

"Una app per Via Regina: tutti possono mappare!"

Martedì 24 giugno 2014 alle ore 11.00 in Aula V07 - Polo Territoriale di Como, Via Valleggio 11, piano terra, Iubilantes e Polo Territoriale di Como organizzano un incontro di presentazione della app per MAPPARE LA VIA REGINA , prodotta nell'ambito del progetto INTERREG i Cammini della REGINA Interverranno: Ambra Garancini (Iubilantes) sul tema "I Cammini della Regina: una via per l’Europa" e Marco Minghini (Politecnico di Milano – Polo Territoriale di Como) sul tema "Una app per Via Regina: tutti possono mappare!"

Leggi tutto: "Una app per Via Regina: tutti possono mappare!"

ospitipercasa.com - Riteniamo che il tavolo del turismo debba prevedere uno spazio-parola anche per i B&B che attualmente sono 323 nell’area Lecco-Como

A Lario Fiere -
TTTourism – Forum Turismo Lombardia
 
Buongiorno,
 
ringrazio per l’invito al quale l’Associazione Ospiti per Casa, a nome dei B&B associati, non parteciperà.
Tengo a precisare il motivo per il quale  questa volta non saremo presenti:
 
Riteniamo che il tavolo del turismo debba prevedere uno spazio-parola anche per i B&B che attualmente sono 323 nell’area Lecco-Como.
Rappresentano, tutti insieme, 969 camere, mediamente 2.000 posti-letto,  quindi una capacità di accoglienza notevole.
Nell’intera Lombardia siamo più di 9.000 strutture pari a circa 54.000 posti letto.
La distribuzione capillare dei B&B permette di attivare microeconomie in aree non toccate dal turismo fino a 10 anni fa.
Non prendere in considerazione questa voce , non solo significa disprezzo verso un settore in crescita, ma anche notevole miopia.

Nella provincia di Como, sono state raccolte 72 tonnellate di cibo in circa 45 punti vendita e si sono coinvolti ben 800 volontari

RISULTATI COLLETTA ALIMENTARE STRAORDINARIA
4.770 tonnellate di cibo raccolte in un solo giorno
Giussani: grande prova di realismo
 

Como, 16 giugno 2014

Lo scorso sabato 14 giugno si è tenuta in tutta Italia la Colletta Alimentare Straordinaria resa necessaria per poter concretamente garantire un sostegno alimentare a quasi 2 milioni di persone povere in tutt’Italia che, nei prossimi 4 mesi, avrebbero rischiato di non avere più da mangiare.
Infatti, mentre le richieste di aiuto sono in continuo aumento,
nei magazzini della Rete Banco Alimentare diminuisce la disponibilità di cibo.

Leggi tutto: Nella provincia di Como, sono state raccolte 72 tonnellate di cibo in circa 45 punti vendita e si...

Filcams, Fisascat e UILTuCS hanno proclamato, per l’intera giornata di venerdì 16 maggio, uno sciopero nazionale per i dipendenti delle imprese aderenti a Fipe Confcommercio, Fiavet Confcommercio e Confesercenti. Si parla quindi di bar, ristoranti, pizze

A Como sono circa duemila i dipendenti impiegati nel comparto

«La comunicazione del recesso da parte di Fipe dal Contratto Nazionale del Turismo – commenta la Filcams Cgil - è un atto grave e irresponsabile, volto a far pagare il costo della crisi esclusivamente alle lavoratrici ed ai lavoratori, le cui condizioni di forte precarietà, negli ultimi anni, hanno subito se possibile un ulteriore e drammatico arretramento. Inoltre Fiavet, a trattativa ormai conclusa, ha pretestuosamente abbandonato il tavolo del negoziato che ha prodotto, lo scorso 19 gennaio, un importante rinnovo contrattuale con Federalberghi e Faita, mentre Confesercenti si è sistematicamente sottratta al confronto cercando, nei fatti, di ottenere una moratoria e una dilazione dei tempi al fine esclusivo di non erogare aumenti. Siamo sempre stati disponibili a riprendere con immediatezza il confronto, purché venissero rimosse dal negoziato una serie di pregiudiziali pesanti poste al tavolo: abolizione della quattordicesima mensilità,

Leggi tutto: Filcams, Fisascat e UILTuCS hanno proclamato, per l’intera giornata di venerdì 16 maggio, uno...

1 MAGGIO/ SCIOPERO DEL COMMERCIO

 Un commercio che tenga insieme servizi, sviluppo, crescita e corretta concorrenza, in una dimensione meno frenetica, più umana e rispettosa delle esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori. Per queste ragioni, la Filcams Cgil di Como proclama uno sciopero di 8 ore in tutte quelle aziende del territorio comasco che abbiano stabilito l’apertura per il maggio, e invita a partecipare al presidio organizzato alle 10 in piazza San Fedele a Como.

Leggi tutto: 1 MAGGIO/ SCIOPERO DEL COMMERCIO

Situazione stazioni tra Oggiono e Como sulla linea Como-Lecco

Sulla base di segnalazioni di pendolari che partono dalle stazioni indicate, si ri-segnalano e si aggiungono alcune problematiche relative alle stazioni.
Si chiede un sopralluogo da parte di personale Rfi e di Trenord per le rispettive materie di competenza.
Pur essendo spiaciuti per le condizioni dei senza-tetto che probabilmente trovano rifugio in alcune delle stazioni sotto indicate, si sottolinea che queste problematiche vanno risolte in altra sede e dalle istituzioni competenti in materia.
E’ veramente triste vedere il degrado di queste stazioni e come questo degrado continui ad aumentare data la poca cura destinata loro da Rfi e da Trenord, nonostante queste problematiche siano già state segnalate dal Comitato Pendolari con mail del 11.12.2013, dopo che erano già state presentate in via ufficiale al T.P.L del 21.11.2013.

Leggi tutto: Situazione stazioni tra Oggiono e Como sulla linea Como-Lecco

CAMPI DELLA LEGALITA' 2014 - Aperte le iscrizioni

Siamo giunti all’ottava stagione dei campi nelle terre confiscate alle mafie, proposti dall’Arci con Spi, Flai, Cgil e Libera. Formazione, educazione alla legalità democratica e alla responsabilità, azione concrete sui terreni, laboratori culturali, memoria e condivisione di esperienze: tutto questo nei tanti campi organizzati in Sicilia, Campania, Puglia, Calabria, Marche, Liguria, Veneto, Lombardia e Toscana. Luoghi che, un tempo simbolo del potere mafioso, vengono restituiti alla collettività. Attraverso la ricostruzione di spazi sociali ed economici, diventano liberi e produttivi.  Da aprile ad ottobre promuoviamo attraverso i campi una pacifica “occupazione”, abitata dalla presenza di centinaia di persone che si spendono con impegno e dedizione per costruire una comunità alternative alle mafie. Le iscrizioni sono aperte per i singoli, anche minorenni, e per i gruppi e si raccolgono fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Scarica la scheda di iscrizione su www.arcicomo.it o scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE/ 19 marzo

Como, 15 marzo 2014 - Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl FNA,
Faisa-Cisal hanno proclamato per l’intera giornata di mercoledì 19
marzo uno sciopero del trasporto pubblico locale. Saranno rispettate
le fasce di garanzia.

«La ricomposizione della vertenza – affermano le sigle sindacali - è
ancora ferma all’incontro del 6 dicembre 2013, dove l’approccio
inadeguato della delegazione ministeriale non è stato in grado di
rimuovere l’indisponibilità di Asstra e Anav alla riattivazione del
negoziato dichiarata negli incontri precedenti. Gli incontri svolti
dalle segreterie nazionali con il Ministero delle Infrastrutture e dei

Leggi tutto: SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE/ 19 marzo

77 MILA PENSIONATI COMASCHI ASPETTANO CHE IL GOVERNO FACCIA QUALCOSA

Como, 14 marzo 2014: Nessuna "svolta buona" per pensionati e anziani; Fra le misure annunciate dal nuovo esecutivo, per loro non è previsto nulla. « 77mila pensionati comaschi, che sono nelle stesse condizioni dei lavoratori ai quali si applicherà il bonus fiscale promesso dal governo, pagano 170 milioni di euro solo per l'Irpef nazionale e non avranno indietro nessun beneficio - commenta Amleto Luraghi, segretario provinciale Spi Cgil - è evidentemente un problema, che va affrontato e risolto subito».

Per maggiori informazioni: Amleto Luraghi, Spi Cgil Como, 335.696200

SCUOLA, Braga (PD): "Tassare gli studenti comaschi non è una soluzione. Occorre che la Provincia di Como intervenga"

(Como, 07 febbraio 2014 )   “La proposta di Dario Galli di far ricadere i costi di gestione delle scuole della Provincia di Varese sugli studenti provenienti dal comasco non è una soluzione accettabile”. Lo dichiara la deputata democratica Chiara Braga a seguito della proposta del presidente della Provincia di Varese di voler fissare un contributo per gli studenti comaschi che frequentano il liceo Grassi di Saronno.   

 

Leggi tutto: SCUOLA, Braga (PD): "Tassare gli studenti comaschi non è una soluzione. Occorre che la Provincia...