guarda i video su

pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

ENTI LOCALI, Mauro Guerra (PD): “Presentata alla Camera mia proposta di legge delega al Governo per la revisione delle norme sull’ordinamento degli enti locali”

 “Cambiare radicalmente il punto di vista su molta parte della disciplina dell’ordinamento e dell’attività dei Comuni: poche regole, semplici e chiare, più stabili e affidabili nel tempo per consentire la migliore programmazione e per rendere possibile il massimo livello di autonomia e di responsabilità degli amministratori”. E’ questo il cuore della proposta di leggeDelega al Governo per la revisione delle norme sull’ordinamento degli enti locali e altre disposizioni di semplificazione e incentivazione in materia di autonomie comunali e loro gestioni associate” a prima firma del deputato comasco del Partito Democratico Mauro Guerra, da anni impegnato sul fronte delle autonomie locali, presentata qualche settimana fa alla Camera dei Deputati.  

“La consapevolezza – spiega il parlamentare comasco - che il sistema delle autonomie locali italiane possa rappresentare un formidabile volano per lo sviluppo e per la crescita del nostro Paese, a patto di liberare tutte le energie imprigionate da anni di stratificazione normativa di dettaglio e priva di visione che, disordinatamente e a volte anche irragionevolmente, ha interessato gli assetti istituzionali, i bilanci, le spese, gli appalti e la fiscalità degli enti territoriali, in primis dei Comuni, mi ha portato a presentare, insieme ad altri colleghi deputati, la proposta di legge delega di revisione delle norme che regolamentano gli enti locali”.

“Sui Comuni, infatti, - chiarisce il primo firmatario della pdl - da tempo si è intervenuti con modalità eccessivamente pervasive tali da creare gabbie, blocchi e rigidità che hanno via via colpito indistintamente enti virtuosi ed enti meno virtuosi, determinando, in diversi casi, paradossali e controproducenti penalizzazioni e distorsioni dell’azione amministrativa che di fatto premiano i vizi , sfavoriscono le virtù, mortificano le esigenze di autonomia”.

“In questa Legislatura, con il superamento del patto di stabilità interno e con l’introduzione progressiva, pur da perfezionare, dei riferimenti alle capacità fiscali e ai fabbisogni standard, si sono determinate le condizioni per riproporre e al contempo rafforzare, in termini più corretti, il binomio autonomia-responsabilità. E’ possibile infatti, aprire ora una fase nuova capace di far esprimere il meglio del contributo del sistema delle autonomie locali alla ripresa della crescita e alle modernizzazione e innovazione della pubblica amministrazione”.

“E’ da tali prospettive e convinzioni che – conclude l’esponente dem Guerra – nasce questa mia proposta di legge, condivisa con altri colleghi deputati, che prevede la delega al Governo per adottare uno o più decreti legislativi per il riordino, la razionalizzazione e il coordinamento delle disposizioni statali relative all’ordinamento e alla struttura istituzionale dei Comuni, con particolare riferimento al sistema finanziario e contabile, ai controlli e alle norme fondamentali sull’organizzazione degli uffici e del personale, nonché agli obblighi di trasparenza”.

In allegato il testo della Proposta di Legge AC4263 presentata alla Camera

0
0
0
s2sdefault