guarda i video su

pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

Patrizio Fariselli al FIM

FIM - FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA - La Fiera della Musica e dei Musicisti - 26/27/28 Maggio 2017 - LarioFiere - Viale Resegone - Erba (CO)

Dalla straordinaria esperienza degli Area ai progetti della contemporaneità: sabato 27 maggio l'autorevole pianista e compositore incontrerà il pubblico di LarioFiere per raccontare la sua esperienza tra musica, scrittura e immagine 
Improvvisare improvvisando: Patrizio Fariselli al FIM 2017!
Sabato 27 maggio 2017: Patrizio Fariselli al FIM 2017! Dopo l'annuncio dei big stranieri (David Cross, David Jackson, David Knopfler, Arthur Brown), dell'omaggio a Elvis Presley e di Omar Pedrini, un altro straordinario artista ufficializza la propria partecipazione alla Quinta Edizione di FIM - Fiera Internazionale Della Musica.
Una vita in musica, quella di Patrizio Fariselli. E' proprio il caso di dirlo: figlio d'arte (suo papà Terzo è stato un'autentica istituzione nel liscio romagnolo con la sua Orchestra), allievo di Sergio Cafaro al Conservatorio di Pesaro, a soli 21 anni entra negli Area, con cui realizzerà alcune tra le più belle e memorabili pagine di musica "totale" degli anni '70. Sue le tastiere in capolavori dell'epoca Cramps come Arbeit Macht Frei (1973) e Maledetti (1976), ma anche le idee avventurose dell'album solista Antropofagia (1977). Alla fine della straordinaria esperienza Area, Fariselli non si ferma: dagli anni '80 fino ad oggi, scrive musiche per il cinema, la danza, la televisione, i documentari e il teatro, da popolari titoli di Alessandro Benvenuti come Benvenuti in casa Gori, Caino e Caino, Belle al bar, Ivo il tardivo, alla partecipazione nel programma Rai L'albero azzurro dal 1990 al 1995.

Leggi tutto: Patrizio Fariselli al FIM

Cross, Jackson e Knopfler... tre David alla Fiera Internazionale della Musica di Erba

Il FIM, che si terrà alla Fiera di Erba (a soli 40 km da Milano) il 26, 27 e 28 maggio 2017, conferma ancora una volta la sua vocazione internazionale. Tra gli ospiti della 5ª edizione (per il secondo anno a Erba dopo le prime tre edizioni liguri) sono stati confermati tre nomi importantissimi del panorama rock inglese: David Cross (ex violinista/tastierista dei King Crimson), David Jackson (ex sassofonista dei Van Der Graaf Generator), David Knopfler (ex chitarra ritmica dei Dire Straits). I tre "David" sono stati invitati al FIM 2017 per presentare i loro attuali progetti musicali.

Leggi tutto: Cross, Jackson e Knopfler... tre David alla Fiera Internazionale della Musica di Erba

Omar Pedrini al FIM 2017

Venerdì 26 maggio lo "Zio Rock" incontrerà il pubblico insieme a Gianni Sibilla per raccontare la sua esperienza di "comunicatore" dall'universo rock, dall'esperienza con i Timoria ai nuovi lavori tra radio e didattica  -Come raccontare e divulgare il rock: Omar Pedrini al FIM 2017!FIM - FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA -La Fiera della Musica e dei Musicisti 26/27/28 Maggio 2017 LarioFiere Viale Resegone Erba (CO)
 
Venerdì 26 maggio 2017: Omar Pedrini al FIM 2017! Dopo i big stranieri (David Cross, David Jackson, David Knopfler, Arthur Brown) e l'omaggio a Elvis Presley, Omar Pedrini è il primo artista italiano ad essere annunciato tra i grandi ospiti della Quinta Edizione di FIM - Fiera Internazionale Della Musica.
Quando quindici anni fa terminò l'esperienza dei Timoria, una delle rock band italiane più amate e apprezzate degli anni '90, due dei suoi componenti intrapresero una fortunata carriera solista: Francesco Renga e Omar Pedrini. Renga è ancora oggi una delle voci più popolari della musica italiana, mentre Omar Pedrini è uno dei testimoni più convinti della cultura rock nel nostro paese. Al di là delle sue note produzioni discografiche e dei suoi concerti (attività tutt'ora in corso), quello che rende speciale Omar Pedrini è la sua abilità comunicativa, il suo saper raccontare non solo la sua musica, ma anche tutto ciò che la sua curiosità lo aiuta a scoprire "on the road". Una qualità importante, che gli ha aperto le porte dei grandi media popolari.

Leggi tutto: Omar Pedrini al FIM 2017

Contro l'Omofobia - 8 ottobre -Tagliatelle in piedi a Erba

in via Turati 5, Erba ore 15:30 -  Le Tagliatelle in Piedi della Chiesa Pastafariana Italiana sono pronte a sbarcare anche a Erba! Non manifestiamo contro, ma a favore: a favore dei diritti della Famiglia Tradizionale Pastafariana, quella composta da n persone di n orientamenti e generi sessuali che si amano e che vogliono stare insieme, ancora discriminata.
A favore della tolleranza per tutte e tutti, perché, come recita il nostro III condimento, “Donna = Persona. Uomo = Persona. Tizio noioso = Tizio noioso”.
Per questi motivi, i pirati e le piratesse della Chiesa Pastafariana Italiana si riuniranno l'8 ottobre in piazzetta Ex Radio Maria (lungo la via Turati) a Erba, insieme a tutti coloro che vogliono accompagnarci nella nostra teglia di preghiera. Porteremo il nostro Sacro Alimento, la Pasta, e la condivideremo in piedi, in file semi-disordinate, colorati e bellissimi.

Ingredienti:
- Uno scolapasta in testa
- Vestiti da Pirati (opzionali)
- La voglia di stare insieme

Leggi tutto: Contro l'Omofobia - 8 ottobre -Tagliatelle in piedi a Erba

Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” - Successo per l’ottava edizione della manifestazione organizzata dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, in collaborazione con gli apicoltori locali

Grande partecipazione alla “Festa delle Api” di Erba
Villa Ceriani si è riempita di appassionati di miele e di prodotti naturali; molto partecipate le visite agli alveari e le animazioni per i bambini.
ERBA (CO) –  Molta partecipazione all’ottava edizione della “Festa delle Api” di Erba (CO), la manifestazione dedicata al mondo dell’apicoltura e dell’agricoltura sostenibile, organizzata nel week-end del 24 e 25 settembre dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”.
Complice il bel tempo, qualche migliaio di persone hanno riempito il cortile, il parco e le sale della Villa Ceriani di Crevenna, partecipando ai numerosi laboratori, alle animazioni per bambini e alle conferenze.
Sabato 24 si è tenuto il Congresso Regionale di “Api Lombardia”, con approfondimenti tecnici sul settore dell’apicoltura, che da anni soffre la moria di api a causa in particolare dell’uso massiccio di pesticidi in agricoltura.  
Domenica 25 molta partecipazione alle visite guidate agli alveari e alle animazioni per i bambini. Buona l’adesione alle degustazioni di vari tipi di miele, organizzate dall’associazione “Ambasciatori dei Mieli”. Interesse hanno riscosso anche le conferenze sull’alimentazione naturale, sulla coltivazione e uso della canapa, e sulle allergie alle punture di api, vespe e calabroni.  
Molta soddisfazione per gli attivisti del Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, che da otto anni organizzano la Festa, fieri di gestire una manifestazione basata unicamente sul volontariato.
Altre informazioni sulla “FESTA DELLE API” sul sito www.circoloambiente.org
 
CIRCOLO AMBIENTE “Ilaria Alpi”

Erba,  26 settembre 2016

La “Festa delle Api” di Erba: miele e cibo locale, alimentazione e salute

Nel week-end l’ottava edizione della manifestazione organizzata dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, in collaborazione con gli apicoltori locali
Due giorni di manifestazione: sabato 24 e domenica 25 settembre: degustazioni di mieli, mercato dei prodotti bio, laboratori per bambini e molto altro
ERBA (CO) –  Si terrà sabato 24 e domenica 25 settembre l’ottava edizione della “Festa delle Api”, la manifestazione dedicata al mondo dell’apicoltura e dell’agricoltura sostenibile, organizzata dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”.
Durante la due giorni di manifestazione, presso la Villa Ceriani di Erba (CO), sono previste molte iniziative: dagli incontri sul mondo delle api alle degustazioni guidate di vari tipi di mieli, dal mercato dei prodotti bio, ai laboratori per bambini e adulti e molto altro ancora.
Il tradizionale mercato agricolo si terrà sia sabato 24 (dalle ore 11 alle 19) che domenica 25 (dalle ore 9 alle 19): nel cortile e nel parco della villa comunale sarà allestita l’esposizione e vendita di miele, propoli e altri prodotti apistici; e poi ancora verdure, formaggi, marmellate, olio, vino, pane biologico e altri gustosi prodotti a km 0. Inoltre: torte, birra, vino, caffè equosolidale.
Nella giornata di sabato 24 ci sarà il Congresso Regionale di “Api Lombardia”; mentre nel pomeriggio è previsto un incontro pratico per apicoltori.
Sempre nel pomeriggio del sabato, due appuntamenti dedicati ai bambini: un laboratorio sulla cera e il teatro di burattini “Il guardiano del lago”.  
Al mattino di domenica 25, a partire dalle ore 10,30, si terranno alcuni momenti di approfondimento sul mondo delle api e degli altri insetti; inoltre un incontro sull’alimentazione naturale e uno show-cooking dal titolo “il miele in cucina”. Nel pomeriggio della domenica, vi sarà un incontro sulle intolleranze alle punture di api, vespe e calabroni e una conferenza sulla coltivazione e utilizzi della canapa. Nel corso della giornata sono previste alcune degustazioni di vari tipi di mieli.
Previsti anche momento di svago: nella mattinata della domenica lezioni di taijiquan e di yoga; nel pomeriggio, dalle ore 16 alle 19, spazio alla musica e ai balli popolari con i gruppi “Tèra di Ghèz” e “Delirium Jazz Band”.
La sessione dedicata ai più piccoli è prevista per domenica pomeriggio, dalle ore 14 alle 17: laboratori per bambini, incontro con la vita degli alveari, letture animate di fiabe, e poi ancora giocoleria e altri momenti di animazione.
Per l'intera manifestazione sono previste alcune iniziative culturali, tra cui esposizioni di opere di artisti locali e mostre fotografiche.

Leggi tutto: La “Festa delle Api” di Erba: miele e cibo locale, alimentazione e salute

Biodiversità in erba. XIV giornata della civiltà contadina. Parole, suoni, azioni in difesa della terra.

Si svolgerà nella consueta, magnifica cornice  seicentesca della Villa Ceriani Bressi in località Crevenna ad Erba (CO) la nostra quattordicesima edizione della giornata che riunisce agricoltori, appassionati, giardinieri e quanti si interessano della terra in generale, intesa come fonte di nutrimento e di libertà, di sostenibilità e sovranità alimentare, di diritto al cibo e all'acqua per tutti.

Il 15 maggio 2016, domenica, il primo gruppo locale in Italia di salvatori di semi, iscritti dell'associazione più grande e diffusa dei “seedsavers” i custodi di semi, Civiltà Contadina, intitolato a Lia Nardini, insegnante di scienze, tra le nostre fondatrici e socia, riuniscono e incontrano il pubblico per una giornata che mette al centro le piante e i buoni semi.

Il Comune di Erba, sin dalla prima edizione, patrocina , tramite il suo assessorato alla Cultura, l'iniziativa.

Quest'anno per la Fao, è l'anno dei legumi, per noi, per la nostra associazione, sono vent'anni di vita.

Civiltà contadina è nata nel 1996 ad opera del nostro Alberto Olivucci e prosegue, su scala nazionale, le proprie attività.

Questo è l'anno dei legumi, lo scorso anno è stato, ignorato, come al solito, l'anno del suolo, quello precedente quello dell'agricoltura familiare… organismi come la Fao o la stessa Onu quando si occupano di cose vitali per la vita, vengono silenziati, noi abbiamo sempre raccolto queste suggestioni e quindi ai nostri banchetti, grande varietà e abbondanza di legumi.

Legumi che saranno accompagnati da un grande assortimento di piantine da orto, pratichiamo il libero scambio e la diffusione delle antiche varietà rurali minacciate di estinzione, sono la nostra ragione sociale, la nostra ragion d'essere.

Leggi tutto: Biodiversità in erba. XIV giornata della civiltà contadina. Parole, suoni, azioni in difesa della...

"Tre colpi alla 'ndrangheta", una rassegna sulla presenza delle mafie nell'Erbese

A maggio la Rassegna sulle mafie, organizzata dal Circolo Ambiente in collaborazione con le Biblioteche di Erba, Eupilio e Pnte Lambro

Tre incontri per approfondire il tema della presenza delle mafie nella zona di Erba e del Triangolo Lariano

ERBA - EUPILIO - PONTE LAMBRO (CO) – "Tre colpi alla 'ndrangheta" è il titolo della Rassegna contro le mafie, organizzata per maggio dal Circolo Ambiente "Ilaria Alpi" in collaborazione con le Biblioteche comunali di Erba, Eupilio e Ponte Lambro.
Una serata di approfondimento, l'incontro con un giornalista esperto di mafie e infine l'appuntamento con un magistrato che vanta una grande esperienza di lotta alla 'ndrangheta: è questo il contenuto della Rassegna, il cui sottotitolo è esplicativo: "Tre incontri per conoscere la presenza delle mafie tra l'Erbese e il Triangolo Lariano".
Si parte martedì 3 maggio a Eupilio, con l'incontro dal titolo "La Storia della ‘ndrangheta tra l'Erbese e il Triangolo Lariano", che sarà sviluppata dal gruppo "Qui Lecco Libera", che illustrerà (con l'ausilio di documenti ed estratti di sentenze) le ricerche che attestano la presenza della 'ndrangheta in particolare nei territori di Erba, di Canzo e del Triangolo Lariano.
Il secondo appuntamento è per mercoledì 11 maggio a Ponte Lambro, per l'incontro con il giornalista e scrittore Mario Portanova, co-autore tra l'altro del libro "Mafia a Milano"; il titolo dell'incontro sarà "La 'ndrangheta in Lombardia e il caso Perego Strade".
Il terzo ed ultimo momento della Rassegna è per giovedì 19 maggio alla Biblioteca di Erba, per l'incontro pubblico con il giudice Giuseppe Gennari, che ha svolto le funzioni di Gip nelle principali inchieste di 'ndrangheta condotte a Milano, ed è anche autore del libro "Le fondamenta della città - come il Nord Italia ha aperto le porte alla 'ndrangheta". L'incontro con il giudice Gennari avrà come tema le dinamiche legate alla presenza delle mafie nel Nord Italia, ed è realizzato in collaborazione con lo sportello Spaziogiovani di Erba.
Spiegano gli organizzatori: “La Rassegna ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini sulla presenza delle mafie nel territorio Erbese e del Triangolo Lariano. Infatti il fenomeno mafioso, e in particolare la 'ndrangheta, non è solo limitato al Sud, ma ormai da decenni è presente anche in Lombardia e in Brianza. Come attestano le numerose inchieste giudiziarie di contrasto alle mafie (in particolare l’indagine “Infinito”, condotta dalla DDA di Milano), sono molte le “locali” della ‘ndrangheta presenti anche nel territorio della Brianza, con riferimento anche alla zona compresa tra l'Erbese e il Triangolo Lariano. Esemplare poi il caso della Perego Strade, florida impresa brianzola infiltrata nel 2008 dalla 'ndrangheta calabrese; la vicenda giudiziaria sui reati di tipo mafioso ha portato alla condanna definitiva dei titolari dell'impresa, condannati nel 2015 dal Tribunale di Lecco anche per il traffico illecito di rifiuti in molti cantieri sparsi tra il Milanese, il Comasco, il Lecchese e la Brianza”.
Altre informazioni sulle iniziative si possono trovare sul sito www.circoloambiente.org

CIRCOLO AMBIENTE “Ilaria Alpi”
COMUNE di ERBA
COMUNE di EUPILIO
COMUNE di PONTE LAMBRO

Erba,  20 aprile 2016

di 1 30-set-2015 15.01 Riapertura Civico Museo di Erba

Il Civico Museo di Erba riaprirà al pubblico venerdì 2 ottobre.
Vi ricordiamo gli orari di apertura:
 
Martedì: ore 9,00 - 12,00
Mercoledì e venerdì ore 14,30 - 18.
 
Per visite in orari diversi da quelli sorpa citati si prega di contattare il Museo.
 
 
Cordiali saluti

Dott.ssa Barbara Cermesoni

Conservatore Museale

Civico Museo di Erba

Villa Ceriani

Via U. Foscolo, 23

22036 Erba (CO)

Telefax: 031 3355341

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Un grande successo per la “Festa delle api” di Erba

Nel week-end, molto pubblico alla settima edizione della manifestazione dedicata al mondo delle api e all’agricoltura biologica
Molto interesse per i seminari sull'apicoltura, le degustazioni di mieli, i laboratori e le animazioni per i bambini
ERBA (CO) –  Molto pubblico e molto interesse per la settima edizione della “Festa delle api”, organizzata dal Circolo Ambiente "Ilaria Alpi" in collaborazione con gli apicoltori locali, che si è tenuta sabato 26 e domenica 27 settembre a Erba. Nella due giorni dedicata al mondo delle api e all’agricoltura biologica, il pubblico ha riempito le sale e il parco della Villa Ceriani di Crevenna di Erba.
Per tutto il week-end, all’interno del cortile e del parco della villa comunale è stato allestito il mercato agricolo per la vendita dei mieli del territorio e dei prodotti delle aziende agricole locali.
Nel pomeriggio di sabato, dopo lo stage di aggiornamento per gli apicoltori, molta attenzione per la presentazione dei libri "La danza delle mozzarelle" e "Genuino clandestino".
Domenica mattina si sono susseguite le conferenze dedicate allo stato di salute delle api, alla campagna contro i pesticidi e ai pericoli derivanti dai traffici di miele a basso costo.
Il pubblico ha apprezzato le degustazioni di mieli e di cibi a base di miele, tra cui l'“ape-ritivo”  preparato dagli alunni dell'Istituto alberghiero Romagnosi di Longone al Segrino.
Moltissimi i bambini che hanno partecipato alla sessione della domenica pomeriggio a loro dedicata: letture animate di fiabe, laboratori e animazioni sono stati seguiti con molto interesse da parte dei più piccoli.
La conclusione della Festa all'insegna della musica e delle danze popolari, col gruppo "Tèra di ghèz" e coi musicisti Saro Calandi e Adriano Sangineto.
Altre informazioni sulla “FESTA DELLE API” sul sito www.circoloambiente.org

CIRCOLO AMBIENTE “Ilaria Alpi”

Erba,  28 settembre 2015

La settima edizione della manifestazione organizzata dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, in collaborazione con gli apicoltori locali

La “Festa delle Api” di Erba: l'ultimo week-end di settembre con le dolcezze del miele

Due giorni di manifestazione: sabato 26 e domenica 27 settembre: degustazioni di mieli, mercato dei prodotti bio, laboratori per bambini e molto altro

ERBA (CO) –  Un intero week-end dedicato alla vita degli alveari. Si terrà infatti sabato 26 e domenica 27 settembre la settima edizione della “Festa delle Api” di Erba, la manifestazione dedicata al mondo dell’apicoltura e dell’agricoltura sostenibile, organizzata dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”.

E' confermato che la “Festa delle Api” si terrà presso la Villa Ceriani di Crevenna, con qualche limitazione vista la presenza del ponteggio installato a seguito del crollo di un cornicione. La Villa Ceriani è sita a Erba in via Ugo Foscolo n. 23.  [mappa]

Di seguito una sintesi del programma.

Il tradizionale mercato agricolo coi prodotti dell'apicoltura (miele, polline, propoli) e dei prodotti bio a km 0, si terrà sabato 26 al pomeriggio (dalle ore 13,30 alle ore 18,30) e domenica 27 per tutto il giorno (dalle ore 9,00 alle ore 19,00).

Per il pomeriggio di sabato 26 è previsto un momento di aggiornamento per apicoltori, a cui seguirà l'incontro dal titolo “Resistenza agricola ai tempi di Expo” durante il quale verranno presentati i libri "La danza delle mozzarelle" e "Genuino clandestino".

Nella mattinata di domenica 27 si terranno alcuni momenti di approfondimento sul mondo delle api: sono previsti infatti due incontri dal titolo: "Trafficanti di miele: da dove arriva il miele a basso costo" e "Aethina Tumida: lo scarafaggio che uccide le api". Nel corso della giornata sono previste alcune degustazioni di vari tipi di mieli e alcuni momenti dedicati alla musica.

Un'intera sessione della “Festa delle Api” è dedicata ai più piccoli: infatti nel pomeriggio di domenica 27 sono previsti molti laboratori per bambini,e poi gli incontri con la vita degli alveari e la lettura animata di fiabe.

Leggi tutto: La settima edizione della manifestazione organizzata dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, in...

Chiusura Civico Museo di Erba

Si comunica che, a seguito di lavori a Villa Ceriani, sede del Museo, il Civico Museo di Erba rimarrà chiuso fino alla fine degli stessi. Verrà prontamente comunicata la riapertura.

Anche a Erba serve uno stop al consumo di suolo! - Il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” interviene sul tema dell'edificazione in città

Roberto Fumagalli: “Erba ha bisogno della riqualificazione delle aree dismesse, anche per dare respiro alla città”

ERBA (CO) – "A Erba non servono nuove costruzioni, semmai una riqualificazione delle aree dismesse". E' quanto sostiene il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, che interviene in merito al dibattito sulla diminuzione delle entrate economiche derivanti dagli oneri di costruzione nel bilancio del Comune, a seguito di una diminuzione degli interventi edilizi negli ultimi anni. Alcuni esponenti della maggioranza del Comune auspicano una rapida approvazione della variante al PGT, per dare nuovo slancio al settore edilizio.
A tal proposito, ecco quanto dichiara Roberto Fumagalli, presidente del Circolo Ambiente: “Secondo noi la variante al PGT di Erba deve prevedere uno stop al consumo di suolo, ovvero nessuna nuova possibilità di edificazione. In compenso occorre accelerare la riqualificazione delle aree dismesse, cosa di cui si parla da anni ma che di fatto non è mai partita. La riconversione deve essere fatta anzitutto nell'ottica di dare più spazi di vivibilità: laddove ci sono zone industriali ormai dismesse da anni, bisogna prevedere anzitutto delle aree verdi che diano respiro alla città".
Sul tema della diminuzione delle entrare economiche derivanti dalle costruzioni, il Circolo Ambiente ricorda quanto emerso in occasione del dibattito organizzato lo scorso 27 maggio proprio ad Erba (www.circoloambiente.org/comunicati/stop_consumo_suolo_erba_2015.htm), alla presenza di Domenico Finiguerra, ex sindaco di Cassinetta di Lugagnano, piccolo paese della provincia di Milano, primo comune d'Italia con un PGT a "consumo di suolo zero".
Spiegano gli ambientalisti: “Negli ultimi decenni, i comuni sono diventati "schiavi" degli oneri di urbanizzazione, dovendo continuamente prevedere nuova edificazione per garantire nuove entrate economiche. L'esperienza dell'ex sindaco di Cassinetta è di tutt'altro tenore: Finiguerra è infatti riuscito, a fronte di uno stop alla cementificazione, a risanare le casse comunali. E lo ha fatto anche incentivando la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, cioè favorendo la ristrutturazione delle vecchie costruzioni spesso fatiscenti”.
Conclude Fumagalli: "Anche il Comune di Erba dovrebbe seguire questa traccia virtuosa: liberarsi dal giogo degli oneri derivati dall'edilizia; favorire la riqualificazione delle aree dismesse e incentivare le ristrutturazioni; tassare maggiormente le seconde case e i centri commerciali, a partire da "I laghi" che ha abbruttito la città e svantaggiato i piccoli negozi". CIRCOLO AMBIENTE “Ilaria Alpi” Erba,  08 luglio 2015

Più di quattromila persone alla “Festa delle api” di Erba

Nel week-end, grande pubblico alla sesta edizione della festa dedicata al mondo delle api e all’agricoltura biologica
Più di quattromila persone alla “Festa delle api” di Erba
Molto interesse per i seminari sull'apicoltura, le degustazioni di mieli, i laboratori per bambini
ERBA (CO) –  Più di quattromila persone hanno partecipato alla sesta edizione della “Festa delle api”, organizzata dal Circolo Ambiente "Ilaria Alpi", che si è tenuta sabato 27 e domenica 28 settembre a Erba. Nella due giorni dedicata al mondo delle api e all’agricoltura biologica, il pubblico ha riempito le  sale e il parco di Villa San Giuseppe di Crevenna di Erba.
Nel pomeriggio di sabato, dopo lo stage di aggiornamento per gli apicoltori, molti giovani hanno assistito al seminario dal titolo “Giovani in agricoltura: come iniziare”: forse complice la crisi economica, il pubblico si è dimostrato molto interessato alle possibilità di avvio di nuove attività in agricoltura e apicoltura.
Per tutta la giornata di domenica, all’interno del cortile di Villa San Giuseppe è stato allestito il mercato agricolo per la vendita dei mieli del territorio e dei prodotti delle aziende agricole locali.

Leggi tutto: Più di quattromila persone alla “Festa delle api” di Erba

SENZA TREDICESIMA E PREMIO DI PRODUZIONE, PRESIDI AL FATEBENEFRATELLI DI ERBA E ALLA CASA DI RIPOSO DI SOLBIATE

Como, 28 novembre 2013 – I lavoratori dell'ospedale Fatebenefratelli di Erba e della casa di risposo S. Carlo Borromeo di Solbiate passeranno le feste natalizie senza la tredicesima mensilità
e il pagamento del premio di produzione. In più, i lavoratori da tempo hanno accettato di ricevere lo stipendio in ritardo di quindici giorni. Per queste ragioni i sindacati confederali hanno organizzato
due presidi: lunedì 2 dicembre, dalle 8 alle 11.30, davanti al Fatebenefratelli di Erba e martedì 3 dicembre, dalle 9 alle 11.30, davanti alla casa di riposo S. Carlo Borromeo a Solbiate.

Leggi tutto: SENZA TREDICESIMA E PREMIO DI PRODUZIONE, PRESIDI AL FATEBENEFRATELLI DI ERBA E ALLA CASA DI...