guarda i video su

pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

Comitato Comasco Provinciale per l'Acqua Pubblica - La gestione 'pubblica' dell'acqua in provincia di Como è approdata a un punto critico.

La gestione "pubblica" dell'acqua in provincia di Como è approdata a un punto critico.
Si corre il rischio di vanificare impegno e lavoro di anni per realizzare la società Como Acqua srl, pronta da mesi a diventare operativa.
Il ritardo, conseguente al veto posto al nastro di partenza della Società da alcuni Sindaci neo-eletti, tra i quali figura anche il Sindaco di Cantù, blocca, inoltre, nuove assunzioni e finanziamenti.
Le questioni sollevate dovrebbero ormai essere risolte ma tutto è ancora fermo e il rischio che non sia rispettata la volontà, espressa dai cittadini con il referendum del 2011, diventa sempre più concreto.
Affinché la gestione rimanga nelle mani dei Sindaci e di un gestore pubblico, per scongiurare l'affidamento a un gestore privato, il Comitato  Comasco Provinciale per l’Acqua Pubblica in questi mesi ha seguito attivamente – come ha sempre fatto, fin dalla raccolta firme per il referendum svoltosi nel 2011 – gli ultimi avvenimenti con iniziative e comunicati e il 12 gennaio c.a. ha chiesto un incontro urgente con il Sindaco di Cantù; non ricevendo alcuna risposta il Comitato ha sollecitato l’incontro in data 25 febbraio.
A tutt’oggi non è giunta nessuna risposta da parte dell’amministrazione canturina.

Leggi tutto: Comitato Comasco Provinciale per l'Acqua Pubblica - La gestione 'pubblica' dell'acqua in provincia...

Como Accoglie in consiglio comunale lunedi 9 aprile

Lunedì 9 aprile si svolgerà la prima seduta del Consiglio Comunale dopo le vacanze di Pasqua. E' anche la seduta che segue all'invio della nostra lettera al Sindaco. Lettera che è rimasta fino ad oggi senza risposta né riscontro.
II capogruppo di Svolta Civica Vittorio Nessi farà in apertura una dichiarazione preliminare al riguardo.
Saremo presenti anche noi!
L'appuntamento è alle 20.15 nel cortile del Comune.

----------------------------

Al Sindaco di Como

Per conoscenza:
Agli Assessori
Ai Consiglieri
del comune di Como

Leggi tutto: Como Accoglie in consiglio comunale lunedi 9 aprile

PD - Fanetti e Lissi: “città lasciata in balia di se stessa: niente informazioni e grigliate in piazza”

 “Contestavano la Giunta Lucini perché aveva deciso di rianimare piazza Cavour autorizzando le bancarelle e poi loro, nei giorni di Pasqua e Pasquetta, lasciano Como nel caos totale, dal punto di vista del traffico e della sosta e per quanto riguarda l’attrattività”, è il commento di Stefano Fanetti e Patrizia Lissi, capogruppo e consigliera comunali del Pd, a proposito di quanto successo in città nei giorni di festa.“Non hanno minimamente saputo gestire la situazione, lasciando la città e i turisti in balia di se stessi, hanno chiuso i musei, hanno ‘cancellato’ l’infopoint, non hanno controllato nemmeno quanto accadeva a ridosso del centro, con le grigliate ai giardini a lago e sotto i nostri più importanti monumenti – fa notare Fanetti –. Ora è inutile che l’assessore Butti reciti il mea culpa: trovava

Leggi tutto: PD - Fanetti e Lissi: “città lasciata in balia di se stessa: niente informazioni e grigliate in...

Siglato il protocollo fra Ats Insubria e sindacati dei pensionati e del pubblico impiego per l’attuazione della Riforma Sanitaria

L’agenzia di tutela della salute dell’Insubria e le organizzazioni sindacali confederali dei pensionati e del pubblico impiego di Varese e di Como hanno siglato un protocollo d’intesa in relazione alla Legge regionale 23/2015 e alla riforma del servizio sociosanitario lombardo. Le parti saranno impegnate in una collaborazione volta ad assicurare un confronto, non soltanto sull’attuazione della riforma, ma più in generale su tutte le tematiche che hanno un riflesso diretto sulla salute dei cittadini. In particolare, oltre a momenti strutturati di confronto permanente, è prevista anche l’istituzione di gruppi di lavoro per approfondire temi specifici quali ad esempio l’analisi dei dati epidemiologici del territorio, con riferimento alle prestazioni della presa in carico dei cronici, sulle prestazioni erogate dalle strutture accreditate e a contratto, sugli indici di soddisfazione, sui tempi di attesa, sull’accessibilità dei servizi, sulle rette Rsa/qualità dei servizi erogati, sulla compartecipazione alla spesa, sull’esenzione ticket e

Leggi tutto: Siglato il protocollo fra Ats Insubria e sindacati dei pensionati e del pubblico impiego per...

Fp Cgil a fianco delle lavoratrici delle cucine, e per molti genitori e cittadini, la sollecitazione nei confronti dell'amministrazione continua

"La notizia della delibera di giunta non ci ha colti di sorpresa. Per la Fp Cgil a fianco delle lavoratrici delle cucine, e per molti genitori e cittadini,  la sollecitazione nei confronti dell'amministrazione continua.  Infatti la raccolta di firme che chiede di aprire un dibattito pubblico sul tema e la convocazione dell'assemblea tematica sta andando a gonfie vele, moltissime sono le firme raccolte. Rispetto al personale a tempo determinato chiediamo che vengano mantenute le 47 lavoratrici, con una garanzia sul futuro di queste persone, ormai abbandonate dall'amministrazione: a poco servono le rassicurazioni teoriche fino ad ora comunicate.

Leggi tutto: Fp Cgil a fianco delle lavoratrici delle cucine, e per molti genitori e cittadini, la...

Potere al Popolo - I torturatori della "Diaz" non solo non hanno pagato per i reati commessi

L'Assemblea Provinciale di Como e Provincia di "Potere al Popolo" riunitasi in data odierna presso il salone dell'Associazione Alfonso Lissi di Como, esprime la sua massima solidarietà al PM Zucca, che ha avuto il coraggio di affermare senza indugi che i torturatori della "Diaz" non solo non hanno pagato per i reati commessi ma sono stati addirittura promossi alle più alte cariche della Polizia d Stato italiana. Come  "Potere al Popolo"  promuoviamo l'inserimento del "Reato di tortura" nel codice penale e rivendichiamo con forza l'inserimento dell'obbligo del "codice identificativo" per gli agenti incaricati della gestione dell'ordine pubblico.

Leggi tutto: Potere al Popolo - I torturatori della "Diaz" non solo non hanno pagato per i reati commessi

21 Marzo – Anche a Como si manifesta per la “XXIII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”. Tavecchio e Baggi (Prc/SE e Potere al Popolo):«Da anni denunciamo una situazione grave di infiltrazione mafiosa nel n

Dichiarazione di Pierluigi Tavecchio e Fabrizio Baggi in merito alla partecipazione alla manifestazione comasca indetta oggi da Libera Como alle 19:00 a Como Porta Trorre in occasione della “XXIII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”.
«Da anni denunciamo una situazione estremamente grave in merito all'infiltrazione mafiosa nel territorio interessato dalla Provincia di Como –hanno dichiarato Pierluigi Tavecchio eFabrizio Baggi in merito alla partecipazione della Federazione Provinciale di Como di Rifondazione Comunista (aderente al progetto “Potere al Popolo”) alla manifestazione odierna organizzata da Libera – al nord –continuano Tavecchio e Baggi – le mafie e sopratutto la 'ndrangheta fanno affari come ovunque con lo spaccio di sostanze stupefacenti, lo sfruttamento della prostituzione, l'usura e via discorrendo ed inoltre, indossano, fatto ancora più grave, “giacca, cravatta e colletti bianchi” ripulendo “guadagni illeciti” investendo in attività legali, vincendo al ribasso ogni tipo di appalto, pubblico e privato.

Leggi tutto: 21 Marzo – Anche a Como si manifesta per la “XXIII Giornata della Memoria e dell'Impegno in...

Bando scuole - Fanetti e Lissi (PD): “Ennesima prova di sciatteria, ma anche cattiva volontà del centrodestra

“È l’ennesima prova di sciatteria da parte di questa amministrazione comunale: lo Sportello d’ascolto e consulenza psicologica e il servizio di Mediazione culturale e facilitazione linguistica erano apprezzati da tutti, studenti, genitori e insegnanti. E la responsabilità è politica, non tanto burocratica: ne deve rispondere l’assessore alle Politiche scolastiche Amelia Locatelli”, lo dichiara Stefano Fanetti, capogruppo del Pd in consiglio comunale, dopo l’ennesima novità della Giunta di centrodestra, ovvero il mancato bando per i due servizi scolastici.“Ormai lavorano così, senza coinvolgere nessuno, né famiglie, né scuole, come sta accadendo per la questione delle mense”, attacca anche la collega Patrizia Lissi, che va oltre, ipotizzando una volontà nella mancata attivazione dello sportello d’ascolto e della mediazione culturale:

Leggi tutto: Bando scuole - Fanetti e Lissi (PD): “Ennesima prova di sciatteria, ma anche cattiva volontà del...

Como / Edilizia Pubblica svenduta ai privati / Prc – Potere al Popolo:«Si tratta dell'ennesima dimostrazione del disinteresse della Giunta verso il bene comune. Si rafforzi il controllo pubblico in materia di emergenza abitativa e diritto alla casa

Dichiarazione di Stefano Rognoni e Fabrizio Baggi in merito alla proposa dell'assessore ai Lavori pubblici Vincenzo Bella di assegnare mediante bando la gestione degli immobili di proprietà comunale sfitti. «Il comune di Como si è finalmente accorto che esiste un problema di emergenza abitativa, con oltre 200 case comunali vuote – hanno dichiarato Stefano Rognoni (Prc Como – Potere al Popolo) e Fabrizio Baggi (Prc Lombardia – Potere al Popolo) - Noi lo denunciamo da tempo e durante la campagna elettorale dell'ultima tornata amministrativa avevamo suggerito di finanziare piccoli interventi, tali da rendere fruibili le case, adeguando la tassazione per penalizzare chi mantiene la seconda casa sfitta per ragioni non economiche.
Il comune invece pensa di risolvere il problema dismettendo il patrimonio pubblico e affidandolo con bando ai privati. Si tratta dell'ennesima dimostrazione del disinteresse della giunta per il bene comune.

Leggi tutto: Como / Edilizia Pubblica svenduta ai privati / Prc – Potere al Popolo:«Si tratta dell'ennesima...

Como “Daspo urbano” contro i mendicanti - Baggi (Prc/SE Lombardia) e Rognoni (Prc/SE Como): «Siamo indignati. Ancora una volta il Sindaco di Como e la sua Giunta di destra non fanno altro che dichiarare una feroce guerra contro i poveri, il tutto davanti

«Siamo indignati – hanno dichiarato Fabrizio Baggi e Stefano Rognoni (Rifondazione Comunista e Potere al Popolo) – rispetto all'ennesima dichiarazione di guerra da parte della Giunta “Landriscina” nei confronti dei poveri. L'amministrazione comunale della nostra città, dal momento del suo insediamento, non ha fatto altro che penalizzare mediante ordinanze antisociali le persone colpite da povertà e fragilità, si pensi alla rimozione delle panchine in Piazza San Rocco, alla chiusura, in piena estate, dell'unico rubinetto che erogava acqua all'autosilo di Val Mulini quando li ci dormivano 70 persone, fino ad arrivare all'ordinanza “natalizia”contro i mendicanti ed al regolamento della polizia locale varato in questi giorni che penalizza chi “è colpevole” di essere povero.

Leggi tutto: Como “Daspo urbano” contro i mendicanti - Baggi (Prc/SE Lombardia) e Rognoni (Prc/SE Como): «Siamo...

Barriere architettoniche - Fanetti e Lissi (PD): “L’iter del piano era già stato avviato. Ma la giunta non deve utilizzare l’ufficio stampa del comune per le sue battaglie politiche”

“L’iter del Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche era già stato avviato, come abbiamo per altro recentemente ribadito. E anche molti interventi erano già stati realizzati. Quindi, poche chiacchiere. Ma quello che stupisce ancora di più è l’uso militante che la Giunta Landriscina fa dell’ufficio stampa del Comune, pagato dai cittadini, che non deve essere al servizio di una parte politica contro l’altra”, è diretto Stefano Fanetti, capogruppo del Pd in consiglio comunale, dopo aver letto i toni con cui l’amministrazione comunale è intervenuta in una nota a proposito del Peba.Le fasi previste dalla Giunta Lucini per il Piano erano quattro: la mappatura e la classificazione delle barriere architettoniche esistenti in relazione all’accessibilità dei percorsi urbani, lo studio e la predisposizione delle azioni volte all’eliminazione delle barriere architettoniche riscontrate nelle infrastrutture stradali, il confronto con le associazioni e i portatori di interessi, la prima programmazione per il triennio 2018-2020 degli interventi tesi all’eliminazione delle barriere architettoniche rilevate nelle infrastrutture stradali.“La redazione del Piano doveva partire a giugno 2017 e concludersi nel dicembre scorso, ma ciò non significa poi che non fosse stato fatto nulla in questi anni – aggiunge Patrizia Lissi, consigliera comunale del Pd –: sono stati spesi 550mila euro solo per abbattere le barriere lungo le strade pubbliche e per rendere accessibili scuole, case, uffici e centri civici. Gli interventi su strade e piazze sono stati 41, sugli edifici 13, tra ascensori e rampe”.

Leggi tutto: Barriere architettoniche - Fanetti e Lissi (PD): “L’iter del piano era già stato avviato. Ma la...

Como, esternalizzazione delle refezioni scolastiche. Tavecchio, Baggi e Rognoni (PRC): «condanniamo con forza questa decisione. Come Rifondazione raccoglieremo le firme»

Dichiarazione di Pierluigi Tavecchio, Fabrizio Baggi e Stefano Rognoni (Rifondazione Comunista) in merito all’esternalizzazione del 62% delle refezioni scolastiche decisa dall’Amministrazione Comunale di Como ed all’impegno del partito nella raccolta di firme lanciata da CGIL. CISL e UIL. «Condanniamo con forza questo ulteriore passo verso la privatizzazione dei servizi ai danni di lavoratori e famiglie» – hanno dichiarato Pierluigi Tavecchio, Fabrizio Baggi e Stefano Rognoni in merito alla decisione della Giunta Cittadina, presa nonostante il parere contrario della RSU,  di esternalizzare il servizio di refezione scolastica - «Troviamo surreale» - continuano Tavecchio, Baggi e Rognoni  «che leggi nazionali ingiuste come il blocco delle assunzioni nella pubblica amministrazione e la volontà politiche di stampo liberista vengano attuate sulla pelle di chi lavora ed ai danni del servizio erogato ricadendo sulla cittadinanza.

Leggi tutto: Como, esternalizzazione delle refezioni scolastiche. Tavecchio, Baggi e Rognoni (PRC):...

Autobus a Baraggia - Guarisco (PD): “la maggioranza di centrodestra decide di lasciare a piedi i cittadini”

I cittadini che vivono nella zona di Baraggia rimangono senza autobus: la maggioranza in consiglio comunale ha respinto un ordine del giorno, presentato dal Pd, in cui si chiedeva di prevedere l’estensione del servizio di trasporto pubblico anche alle aree non servite del quartiere di Albate. “Un’intera porzione urbanizzata del territorio del Comune di Como, corrispondente alle vie Frisia, Ninguarda, Somalvico e Baraggia, non è attualmente servita da alcuna forma di trasporto pubblico, da quando la Giunta Bruni ha eliminato la vecchia linea 10 – ha spiegato durante l’ultima seduta Gabriele Guarisco, consigliere comunale del Pd e primo firmatario dell’odg –. La popolazione residente, in particolare studenti e anziani, è penalizzata dalla distanza non solo dal centro cittadino, ma pure dalle strutture scolastiche e dai presidi dei servizi essenziali del quartiere di Albate. Rimangono fuori mano e difficilmente raggiungibili la rivendita di generi di prima necessità, la farmacia, gli studi dei medici di famiglia, l’ufficio postale, il centro civico, gli uffici decentrati del Comune, le strutture religiose, persino il cimitero”.

Leggi tutto: Autobus a Baraggia - Guarisco (PD): “la maggioranza di centrodestra decide di lasciare a piedi i...

Mense scolastiche - Lissi (PD) : “La giunta ha deciso senza informare nessuno e senza ascoltare i cittadini”

“Hanno deciso tutto senza coinvolgere i consiglieri: l’abbiamo saputo dalla stampa! E senza fare un’assemblea tematica, che potrebbe benissimo essere convocata anche ora, hanno fatto le loro scelte, passando sulla testa della gente, non valutando alternative. Ma noi insistiamo: l’unica, vera soluzione era il punto unico di cottura al vecchio Sant’Anna o in un’altra struttura scolastica. Invece, Landriscina e i suoi hanno preferito la strada più facile”, è arrabbiata Patrizia Lissi, consigliera comunale del Pd, il giorno dopo la Commissione Istruzione che ha trattato l’argomento delle mense scolastiche proprio su richiesta di convocazione fatta da lei, con le firme dei consiglieri Barbara Minghetti, della lista Svolta civica, e Fulvio Anzaldo, della lista Rapinese.Innanzitutto, la consigliera Pd ci tiene a precisare che “se non avessi chiesto la convocazione della Commissione, di questo argomento non si sarebbe assolutamente parlato”. Quindi, ricorda come è andata la seduta: “L’assessore alle Politiche educative Amelia Locatelli ha parlato di educazione alimentare e culturale e io ho ricordato il gran lavoro fatto con la Giunta Lucini coinvolgendo i genitori, i rappresentanti delle commissioni mense e le bravissime cuoche, le mense aperte per assaggio dei menù, i corsi di cucina, solo per portare alcuni esempi. E poi ho fatto una serie di domande – continua Lissi –: ho chiesto se

Leggi tutto: Mense scolastiche - Lissi (PD) : “La giunta ha deciso senza informare nessuno e senza ascoltare i...

PD: Cereghetti: “si facciano anche i lavori per la fognatura: le risorse sono già stanziate”

“In via Papini, a Sagnino, sono urgenti anche i lavori per la fognatura: le risorse ci sono, facciamo gli interventi insieme e poi si asfalti”, è questa, in sintesi, la richiesta che viene da Barbara Cereghetti, segretaria del Circolo Pd di Como Nord, dopo la protesta dei residenti che hanno voluto garanzie, da parte dell’amministrazione comunale, circa l’asfaltatura dopo i lavori per la posa della rete del gas.“Le opere fognarie sono urgenti in quanto obsolete – spiega Cereghetti –. Il sindaco Lucini, prima di concludere il suo mandato, aveva stanziato i soldi proprio per questo intervento. Quindi, l’attuale amministrazione non ha che da procedere con l’appalto e dare il via ai lavori. E se venisse avviato tutto subito, non solo gli scavi verrebbero fatti una volta sola, ma l’azienda del gas potrebbe

Leggi tutto: PD: Cereghetti: “si facciano anche i lavori per la fognatura: le risorse sono già stanziate”