guarda i video su

pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

Palestra Massina - Cereghetti (PD): “il comune prenda un impegno e stabilisca una data certa per l’utilizzo”

 “Sulla vicenda della palestra della scuola Massina l’amministrazione comunale non è chiara”, lo dice Barbara Cereghetti, segretaria del Circolo Pd di Como Nord, sollecitata dalle notizie apparse in questi giorni, in cui si dice, in sostanza, che la consegna della struttura risistemata slitterà ancora da marzo a settembre, ma senza certezze.“L’amministrazione Lucini era riuscita a obbligare la ditta che aveva posato i pannelli solari a rifare la copertura, necessaria in seguito ai danni che c’erano stati e che avevano portato le infiltrazioni – racconta Cereghetti –. Dopo di che, aveva stanziato delle risorse per il rifacimento dei bagni e degli spogliatoi, nell’ambito di un intervento più ampio per le scuole comasche. E per questi lavori si erano tenuti una miriade di incontri tra consiglieri, assessore, vicesindaco e sindaco con la dirigente scolastica, i genitori e i rappresenti d’istituto. Insomma, tanti soggetti erano stati coinvolti”.Poi le elezioni con il cambio della guardia a Palazzo Cernezzi. “I lavori sono partiti con

notevole ritardo, a settembre scorso, perché erano rimasti bloccati nel passaggio da un’amministrazione all’altra. Non solo: la ditta che li faceva si è resa conto che gli interventi da fare erano superiori a quelli stabiliti e ha chiesto un’integrazione di fondi, ma il Comune ha deciso di stoppare tutto momentaneamente. Ora, è probabile che abbiano trovato un punto di incontro perché i lavori sono ripartiti. Se tutto va liscio, dicono che saranno terminati a scuola finita”, continua Cereghetti.

Ma c’è una sorpresa poco piacevole: “Andando a sollecitare gli uffici, abbiamo scoperto che ci sono ulteriori problemi, ovvero serve la pulizia delle gronde perché filtra ancora acqua, manca ancora l’omologazione della palestra e, a quanto sembra, le finestre risultano non a norma perché ci sono dei problemi con le guarnizioni. Adesso, la mia preoccupazione è che, essendo subentrati altri intoppi, si slitti ulteriormente, perché se servono altri soldi, chissà se e quando l’amministrazione Landriscina li darà”.

La segretaria del Circolo Pd chiede dunque che il “Comune chiarisca, prenda un impegno serio e stabilisca una data, ma che sia quella una volta per tutte e possibilmente a inizio settembre quando comincia la scuola”.

 

Como, 19 maggio 2018

0
0
0
s2sdefault