guarda i video su

pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

Rebbio – Lissi (PD): “via Varesina, è il progetto di Lucini? E la rotonda di via Lissi che fine farà?”

 Un’interrogazione per chiarire se il progetto della Giunta Lucini per via Varesina è stato cambiato e per capire che fine farà la rotonda di via Alfonso Lissi. L’ha appena depositata Patrizia Lissi, consigliera comunale del Pd, che spiega: “Si sta diffondendo la notizia che, grazie all’attuale amministrazione comunale, i commercianti di via Varesina possono tirare un sospiro di sollievo, perché sono stati ripristinati i parcheggi ed è stato tolto lo spartitraffico: niente di più sbagliato. Tant’è che l’attuale assessore mi ha confermato che non ci sono stati cambiamenti al progetto pensato dalla Giunta Lucini. Voglio ricordare, infatti, che questa ristrutturazione viene fatta grazie all’accordo fatto dall’assessore Spallino con Esselunga per l’area ex Trevitex”.

Tuttavia, la conferma è stata fatta “in via informale, a voce, mentre quando in consiglio comunale ho chiesto chiarimenti davanti alla stampa e ai colleghi a proposito del progetto, è calato, come sempre, il silenzio. Ormai sono abituata alle non risposte – continua Lissi –. Penso, però, che non sia giusto nei confronti nostri e soprattutto dei cittadini. Ecco perché ho presentato l’interrogazione: voglio cercare di avere informazioni veritiere e che dissipino dubbi”.

 

La consigliera Pd si dice, inoltre, preoccupata per un altro intervento che dovrebbe essere fatto a Rebbio e di cui chiede lumi nell’interrogazione: “Ma la rotonda della via Alfonso Lissi si farà o no? Naturalmente, non è stato indetto nessun incontro pubblico, come facevamo noi con l’amministrazione Lucini, ma solo incontri ‘privati’, che non sono certo un bell’esempio di democrazia, trasparenza e partecipazione”.

 

Como, 8 maggio 2018

0
0
0
s2sdefault