guarda i video su

pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

Pensioni, lavoro, contratto, sicurezza: queste le parole d’ordine della mobilitazione nazionale dei lavoratori dell’edilizia per il prossimo 25 maggio

Como, 22 maggio 2017 - Pensioni, lavoro, contratto, sicurezza: queste le parole d’ordine della mobilitazione nazionale dei lavoratori dell’edilizia promossa da Feneal, Filca e Fillea per il prossimo 25 maggio, che si articolerà su 5 manifestazioni territorialii. A Bologna si terrà la manifestazione interregionale con i lavoratori di Piemonte, Val D’Aosta, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino e Alto Adige, Liguria ed Emilia Romagna che alle  10 partiranno con un  Corteo da Piazza XX Settembre fino alla sede Inps regionale per terminare con il presidio in via Milazzo,conclusioni di Vito Panzarella Segretario Generale FenealUil.

Per le Segreterie Territoriali di Feneal, Filca e Fillea di Como: “17 mila assunzioni a tempo indeterminato su 322 mila unità di lavoro, una frenata del 58% rispetto al 2016, confermano che la nuova occupazione nel nostro Paese è sempre più precaria, instabile, ricattabile e povera di diritti e di salari. Nessuna crescita di qualità, nessun futuro per centinaia di migliaia di giovani, nessun investimento in innovazione e mentre milioni di persone scivolano nell’area di povertà, il Paese crolla, non solo in fiducia ma anche materialmente, come raccontano alcuni alunni di una scuola media della nostra regione, che IL 18/05  u.s. hanno protestato entrando a scuola con caschetti per proteggersi dalla caduta di calcinacci”.

"Questo Paese e anche il nostro territorio- proseguono le segreterie Provinciali - si meritano di più, bisogna far ripartire i progetti fermi e liberare le risorse non utilizzate. Pensiamo alla progettazione di nuove infrastrutture e -in particolare nel nostro territorio- la riqualificazione dell’area ex-Ticosa, dell’area ex Ospedale Sant’Anna, del Palazzetto di Cantù oltre alla conclusione dell’infinito progetto delle paratie.
E’ ora di far ripartire il settore edile, componente fondamentale per far riprendere il nostro Paese e di conseguenza il nostro territorio, dando lavoro a migliaia di lavoratori, un lavoro buono, di qualità e consentendo anche di andare in pensione a migliaia di edili che non ce la fanno più a stare sulle impalcature rischiando la salute e la vita. “

Per questi motivi il 25 Maggio, le Organizzazioni degli Edili di CGIL, CISL e UIL di Como parteciperanno con una delegazione di oltre 100 Lavoratrici e Lavoratori alla manifestazione di Bologna, per contribuire ad una grande mobilitazione nazionale per il Lavoro, per le Pensioni, per la Sicurezza e per il Contratto.

FILLEA CGIL COMO                    ANDREOTTI RENZO        335 - 7185268

FENEAL UIL ALTALOMBARDIA     CUTAIA RICCARDO         393 - 9301635

FILCA CISL DEI LAGHI               TURRI ROBERTO            335 - 6971539

0
0
0
s2sdefault