guarda i video su

 


pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

Villa Bernasconi collabora con le scuole - Sempre più giovani coinvolti in “Liberty Tutti”

Villa Bernasconi di Cernobbio, nell’ambito del progetto “Liberty Tutti” promosso da Comune di Cernobbio in collaborazione con la Cooperativa Sociale Mondovisione di Cantù e finanziato da Fondazione Cariplo, negli ultimi mesi ha avviato diverse collaborazioni con tre Istituti Scolastici secondari di Primo grado della città di Como. Si tratta del Liceo “Teresa Ciceri” (con gli studenti guidati dall’insegnante Di Fonzo), Istituto Professionale “Gaetano Pessina” (referente prof. Pignotti) e della sede comasca della Fondazione Enaip Lombardia (prof.ssa Manili Pessina). I tre progetti riguardavano, rispettivamente, due performance artistiche ed una campagna social. Uno dei principali obiettivi di “Liberty Tutti”, infatti, è proprio quello di coinvolgere le giovani generazioni in nuove modalità di fruizione culturale.Si è trattato di occasioni particolarmente interessanti per gli studenti coinvolti che hanno potuto approfondire la loro conoscenza di un luogo di significativa importanza storico-artistica del nostro territorio, nonché collaborare per la valorizzazione di questo bene attraverso iniziative concepite ed elaborate in classe e, successivamente, messe in pratica direttamente a Cernobbio. Performance che hanno coniugato momenti formativi a momenti nei quali, davanti al pubblico, gli studenti, la maggior parte dei quali  frequenta indirizzi di stampo turistico o musicale, hanno potuto esibire le competenze acquisite. Filo conduttore delle iniziative è il tema “Voci di villa”; gli studenti hanno infatti elaborato i loro progetti basandosi su spazi, colori ed atmosfere evocate da Villa Bernasconi utilizzando diversi linguaggi artistici per esprimere ciò che la villa stessa ha loro comunicato.

Con l’Istituto Professionale “Gaetano Pessina” di Como, nello scorso mese di dicembre, è stata messa “in scena” una performance recitata nelle stanze di Villa Bernasconi nella quale gli studenti, grazie alla collaborazione offerta dallo staff dell’Associazione Culturale Fata Morgana, hanno illustrato la storia della dimora nonché degli usi e costumi del tempo, ovvero della Belle Epoque. In particolar modo i ragazzi hanno apprezzato la possibilità di mettersi in gioco in un’attività per loro insolita e soprattutto si sono sentiti orgogliosi del successo riscontrato da parte del pubblico.

Insieme agli studenti dell’ENAIP di Como è tuttora in corso una campagna social denominata #vocidivilla che intende valorizzare Villa Bernasconi sui rispettivi profili dei social network Facebook, Instagram e Twitter. In questo caso i ragazzi stanno immortalando numerosi particolari della storica dimora e, traendo spunto da questi, immaginando storie e racconti che la villa stessa potrebbe raccontare.

La collaborazione fra il Liceo Teresa Ciceri di Como e il Teatro Sociale di Como, inserita anche nell’accordo “Como-Cernobbio andata/ritorno” promosso da Comune di Cernobbio e Teatro Sociale di Como, ha visto i ragazzi dell’indirizzo musicale rallegrare le stanze della villa con un’esibizione sensoriale nello scorso mese di marzo. Una performance dedicata, in particolar modo, alla tematica della “trasformazione”, elemento di particolare interesse per Villa Bernasconi al centro di un percorso che intende coniugare il passato al suo futuro di sede museale.

Come già rilevato tutte queste iniziative hanno ottenuto positivi apprezzamenti da parte del pubblico presente. Alle rappresentazioni, infatti, sono intervenute circa cento persone ciascuna, mentre la campagna social sta avendo un buon seguito da parte dei follower delle pagine della villa.

(Cernobbio 25 aprile 2017)

 

Infoline

Uff. Cultura e Tempo Libero del Comune di Cernobbio, lun-ven., 9.00-14.00

031 343 250

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.