guarda i video su

 


pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2017
.
 
 
 
 

Canzo ore 21 - Commemorazione di GABRIELE MORENO LOCATELLI

L'amministrazione del Comune di Canzo convoca per il giorno 03/10/2013 ore 21.00 presso la sala Consiliare il Consiglio Comunale aperto con il seguente o.d.g.: Commemorazione di  GABRIELE MORENO LOCATELLI  nel ventesimo anniversario della Sua morte
    “Forte come la morte è l'amore” dal Cantico dei Cantici
    Interviene il gruppo “SULUTUMANA” “Di pace e di pane - Sulutumana”

 

Leggi tutto: Canzo ore 21 - Commemorazione di GABRIELE MORENO LOCATELLI

Comunicato Stampa sul raduno nazi-fascista del 27 luglio

martedì 16 luglio 2013

L’ANPI e le associazioni antifasciste comasche esprimono tutta la preoccupazione per l’aumento di attività da parte di organizzazioni neofasciste e neonaziste presenti sul territorio.
Esprimono inoltre la propria preoccupazione per l’assenza di interventi da parte delle autorità anche di fronte a episodi di delinquenza come quello di Cantù, dove i neofascisti di Forza Nuova hanno imbrattato con scritte razziste i negozi gestiti da immigrati cinesi, o come quello del 25 aprile a Como quando sono stati coperti i manifesti del Comune affissi per la celebrazione della festa nazionale; in questi episodi si sommano gli aspetti dell’apologia del fascismo e del razzismo con veri e propri danneggiamenti, tutti reati contemplati dalle leggi, che restano impuniti.

Leggi tutto: Comunicato Stampa sul raduno nazi-fascista del 27 luglio

PREANNUNCIATO ENNESIMO RADUNO NEONAZISTA IN LOMBARDIA A FINE LUGLIO IN PROVINCIA DI COMO

PREANNUNCIATO ENNESIMO RADUNO NEONAZISTA IN LOMBARDIA
A FINE LUGLIO IN PROVINCIA DI COMO
ALL’INSEGNA DELL’ODIO RAZZIALE
TRA TESTE DI MAIALE E BANDE NAZIROCK
È in preparazione, tra Erba e Canzo, in provincia di Como, dal 27 al 28 luglio, in un capannone messo a disposizione da uno spedizioniere privato, un meeting a carattere nazionale promosso da Militia Como, con l’adesione di Forza nuova e di tutto il circuito di Hammerskin e Lealtà azione. L’incontro, formalmente sotto la dicitura di “Festa d’estate Atto III”, vedrà insieme sigle assai diverse per storia e caratteristiche, riunite ora in un appuntamento che si vorrebbe nazionale.
Al centro dell’iniziativa Militia Como e Forza nuova.
Militia di Como è da sempre in stretti rapporti con alcune vecchie figure dell’eversione nera degli anni Settanta.

Leggi tutto: PREANNUNCIATO ENNESIMO RADUNO NEONAZISTA IN LOMBARDIA A FINE LUGLIO IN PROVINCIA DI COMO

Le osservazioni del Comitato Bella Canzo - MA L'AMMINISTRAZIONE OSTACOLA LA RACCOLTA FIRME

Abbiamo raggiunto le 230 firme che sostengono la nostra idea di non rendere edificabili le pendici delle montagne e degli ultimi prati agricoli pianeggianti...
Vedi allegato con le osservazioni presentate in Comune a canzo.
Grazie per il passa parola.
x il comitato
Francesco
RIZZO

Allegati:
Scarica questo file (Francesco.pdf)Francesco.pdf[ ]47 kB
Scarica questo file (Osservazionidef..pdf)Osservazionidef..pdf[ ]90 kB
Leggi tutto: Le osservazioni del Comitato Bella Canzo - MA L'AMMINISTRAZIONE OSTACOLA LA RACCOLTA FIRME

Canzo: stop al consumo di territorio!

Il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” ha presentato le proprie osservazioni al Piano di Governo del Territorio di Canzo

Roberto Fumagalli: “No alle costruzioni nelle aree a rischio: nel 1936 vi fu l’esondazione del torrente Ravella, nel 2010 la frana in via Laguccio”

CANZO (CO) – “Basta nuove case a Canzo, il PGT deve escludere le aree di nuova edificazione e puntare sulle ristrutturazioni”. È questo, in estrema sintesi, il contenuto delle osservazioni [allegate in sintesi], presentate dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, al Piano di Governo del Territorio di Canzo, che prevede di poter costruire in alcune aree verdi particolarmente delicate.

Leggi tutto: Canzo: stop al consumo di territorio!

Urgente raccolta di materiale medico e medicine per gli”ospedali”da campo in Siria

Servono medicinali di tutti i tipi, antibiotici,analgesici,cotone emostatico,bende,garze,fisiologiche,qcsiasi cosa pensiate possa servire.passateparola di questo appello ai dottori di base e agli ospedali e alle farmacie perché tanta roba che da noi è buttata, la’ e’ di vitale importanza.i punti di raccolta di medicine sono a como,a milano,a bergamo e ad asso(co) e presso alcune farmacie/dottori in provincia di como.
In siria servono anche dottori e infermieri.
Ogni mese connazionali siriani partono in auto/ambulanza/fuoristrada per la siria.
Ad asso(co)ogni domenica l’associazione
“rose di damasco”offre  pizze e pranzo vegetariano siriano ad offerta libera per raccogliere fondi da mandare ai medici in siria. La rivoluzione del popolo siriano e il suo massacro è sotto gli occhi di tutti!VEDI Facebook<solidarieta’ al popolo siriano,medici di homs,campagna mondiale di sostegno al popolo siriano,carovana sicilia-homs,ass.Agire,ass.IslamicRelief…>
Non permettere che il silenzio e la disinformazione uccida oltre.
Per info:associazione “rose di damasco”
Via einaudi 7 asso(co)
       Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel.   333   57 06 437

All'alba della vigilia della fine del mondo

20 dicembre 2012, Cranno. Gelo, sottili nubi striate a sud, il cielo è soffuso di rosa.

 

 

L'alba della fine del mondo vista da qui è banale, se confrontata alle aspettative. Chi abita davvero un luogo, ed io sono un bioregionalista e lo abito davvero, coglie le differenze e e la varietà anche negli altri esseri umani, oltre che, beninteso, nel seno di Madre Natura, viceversa non sarebbe un bioregionalista ma neanche un più comune ecologista.

La mia stufa, che mi curo di alimentare mentre scrivo - già, non potrebbero andare anche i computer a legna?- viceversa si spegnerebbe, mi comunica che siamo in inverno e sotto le Prealpi, le Grigne sono cariche di neve e rimandano un vento costante verso la mia valle.

Leggi tutto: All'alba della vigilia della fine del mondo

nasce il Comitato “Bella Canzo”

In data 26 ottobre 2012, alle ore 21, a Canzo,
si costituisce il comitato di volontariato e apartitico:   Comitato “Bella Canzo”
 

 PREMESSO:
 
-  che lo Statuto Comunale dichiara che il Comune “ispira la propria azione ai principi della tutela e dello sviluppo coordinato delle risorse umane, naturali, ambientali, economiche, storiche e culturali presenti nel proprio territorio per garantire alla collettività una migliore qualità della vita” 

Leggi tutto: nasce il Comitato “Bella Canzo”

Canzo: no alla cementificazione delle aree verdi

Il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” interviene in merito al Piano di Governo del Territorio di Canzo

Roberto Fumagalli: “Dal PGT va stralciata la possibilità di costruire nelle zone a rischio idrogeologico”


CANZO (CO) – “Chiediamo al Sindaco e al Consiglio Comunale di Canzo di rivedere il PGT, per evitare una nuova cementificazione del territorio”. È questo l’appello che il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” lancia in merito al Piano di Governo del Territorio di Canzo, che prevede di poter costruire in alcune aree verdi particolarmente delicate.

Leggi tutto: Canzo: no alla cementificazione delle aree verdi

Il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” critica il progetto del Comune per l’area dismessa Canzo: non vogliamo una nuova Gardaland nell’ex Gajum al Segrino

“Al posto degli attuali capannoni un’area verde, in comunicazione col lago del Segrino”
CANZO (CO) – “La bozza di progetto commissionato dal Comune di Canzo per l’area ex Gajum è un obbrobbio, al Segrino non vogliamo una nuova Gardaland!”. Così il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” commenta a caldo la proposta dell’Amministrazione comunale canzese per la riqualificazione dell’area dello stabilimento dimesso, ubicato alle porte di Canzo.

Dichiarano i responsabili del Circolo Ambiente: “I 50 mila euro spesi dal Comune di Canzo per lo studio di fattibilità ci sembrano soldi buttati al vento: il progetto è bruttissimo e la sua realizzazione avrà un pesantissimo impatto ambientale sul territorio, sia dal punto di vista ambientale che viabilistico. Cosa ci fanno quelle cupole e tutta quella colata di nuovo cemento in un’area naturale vicinissima al Parco del lago del Segrino? Da quali strade arriveranno i futuri visitatori, visto che l’attuale viabilità è già congestionata dal traffico? Infine, dove si pensa di poter trovare i quasi 100 milioni di euro necessari per la realizzazione del pessimo progetto?”.

Gli ambientalisti propongono un diversa visione della riqualificazione dell’area ex Gajum: “Considerato che i capannoni dismessi si trovano a ridosso del Parco del lago del Segrino, noi proponiamo che tutta l’area venga rinaturalizzata dal punto di vista paesistico e ambientale. La nostra proposta è quella di abbattere i capannoni e creare un’area totalmente verde, da ricongiungere con le sponde del vicino lago, solo così si darà respiro ad un’importante zona naturale qual è quella del Parco del Segrino”.

Il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” auspica un confronto serio con l’Amministrazione Comunale di Canzo sul futuro dell’area dell’ex Gajum, chiedendo nel contempo di abbandonare qualsiasi progetto di nuova edificazione su tutto il territorio di Canzo.

CIRCOLO AMBIENTE “Ilaria Alpi”
via Dante Alighieri 3 22046 Merone (CO) tel/fax 031 617306
sito web: www.circoloambiente.org e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.