guarda i video su

pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

A Eupilio si parla di mafie: dal sequestro di Cristina Mazzotti ad oggi Giovedì 3 maggio alle ore 21 nella Sala consigliare di via Strambio

Un incontro per discutere dei cambiamenti delle mafie nel territorio, dal sequestro di Cristina Mazzotti ai giorni nostri. È questo il tema della serata che si terrà giovedì 3 maggio alle ore 21 nella Sala consigliare di Eupilio (via Strambio n. 9).  Nel corso dell’appuntamento, che ha appunto per titolo “La ‘ndrangheta, dal sequestro di Cristina Mazzotti ad oggi”, si vuole dibattere sulla presenza dell’organizzazione criminale in Brianza e in Lombardia, dagli anni ’70 fino ad arrivare ai giorni nostri.
L’incontro, realizzato in collaborazione con la Fondazione Cristina Mazzotti, è il quarto ed ultimo appuntamento della Rassegna "4 colpi alla 'ndrangheta", organizzata dal Circolo Ambiente "Ilaria Alpi", in collaborazione con le Biblioteche comunali di Erba, Eupilio, Merone e Ponte Lambro e il patrocinio dei rispettivi Comuni.
All’incontro del 3 maggio interverranno tre relatori.
In primis la professoressa Eleonora Montani, docente di criminologia e ricercatrice di diritto penale all’Università Bocconi; ha studiato e approfondito in modo particolare la criminalità organizzata ed economica e i fattori di genere nel crimine. È giudice esperto al tribunale di sorveglianza e come avvocato penalista ha assistito vittime di violenze e abusi sessuali.

Interverrà quindi Emilio Magni, giornalista ed esperto di storia locale.
È previsto inoltre l’intervento di un portavoce della Fondazione Cristina Mazzotti.
L’incontro sarà moderato da Franco Tonghini, giornalista de La Provincia di Como.

La Rassegna è inserita nell’ambito del progetto dal titolo “Creare una comunità alternativa alle mafie. Sostegno alle vittime della criminalità organizzata”, che vede come capofila il Comune di Como, a cui hanno aderito molti comuni della provincia. Il progetto, realizzato in collaborazione con Regione Lombardia, ha lo scopo di creare coscienza critica sulla presenza delle mafie e di sostenere le vittime della criminalità organizzata, purtroppo presenti anche nel nostro territorio.

In occasione dell’incontro del 3 maggio, nella stessa Sala consigliare verrà allestita la mostra di graphic novel dal titolo “Vittime di mafia”, che sarà visitabile anche nei giorni precedenti e fino al 5 maggio, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì 10-12,30 e 15-17, il sabato 10-12,30.

Altre informazioni sulle iniziative si possono trovare sul sito www.circoloambiente.org

CIRCOLO AMBIENTE “Ilaria Alpi”
COMUNE di ERBA
COMUNE di EUPILIO
COMUNE di MERONE
COMUNE di PONTE LAMBRO

0
0
0
s2sdefault